Mercoledì, 29 Settembre 2021 11:15

Uici, un murales a rilievo dalla Stamperia Braille

Sarà presentato venerdì in via Carmelo Abate a Catania nell’ambito dell’evento diffuso “Non sono un murales – Segni di comunità” che si svolge in contemporanea in centoventi luoghi d’Italia in occasione della nona Giornata europea delle fondazioni e che coinvolge diverse comunità nella realizzazione di un’opera d’arte corale

Venerdì primo ottobre alle 10,30 l’Uici regionale, nel corso di una piccola cerimonia in via Carmelo Abate 5 a Catania, presenterà l’opera realizzata dalla Stamperia Braille Onlus nell’ambito dell’evento diffuso Non sono un murales – Segni di comunità che si svolge in contemporanea in centoventi luoghi d’Italia in occasione della nona Giornata europea delle fondazioni e che coinvolge diverse comunità nella realizzazione di un’opera d’arte corale.

"Nell’ambito del progetto Bloom Again - ha detto il presidente del Consiglio regionale dell’Uici, Gaetano Renzo Minincleri- e in collaborazione con l’associazione Con I Bambini – impresa sociale, soggetto attuatore del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, i disabili visivi siciliani hanno voluto prendere parte a quest’iniziativa realizzando un murales attraverso la Stamperia Braille, reinterpretando uno stencil dello street artist LDB. E venerdì gli autori locali presenteranno questo bassorilevo a contrasto cromatico, fruibile per non vedenti e ipovedenti".

Il murales è accompagnato da un QR code che rimanda al sito dell’iniziativa e dal logo di Con i Bambini.

Bloom again, ossia rifiorire, è  il titolo del progetto finanziato in Sicilia, Campania, Lazio, Toscana e Lombardia dall’Uici nazionale e da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il progetto ha il fine di promuovere l’inclusione dei minori con disabilità visiva e disabilità aggiuntive, fornendo loro gli strumenti per gestire e vivere in maniera produttiva ed efficace la propria quotidianità, conquistare autonomia e superare le barriere culturali e sociali.

Condividi la notizia
Letto 34 volte Ultima modifica il Mercoledì, 29 Settembre 2021 11:17