L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti è una Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (O.N.L.U.S.), Ente morale di natura associativa, con personalità giuridica di diritto privato, che ha come scopo fondamentale statutario l'integrazione dei minorati della vista nella società, perseguendone l'unità, nonchè la tutela degli interessi morali e materiali.

“Saranno sicuramente – ha detto - cinque anni di intenso lavoro, sulla linea di quanto fatto finora”. Il presidente nazionale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti Barbuto, “Le risorse di grande valore della Sicilia, dalla Stamperia Braille al Polo Tattile Multimediale, dall’Helen Keller agli Istituti, siano patrimonio non solo italiano ma dei Paesi dell’Europa e del Mediterraneo”

Avviso 19/2018 D.D.G. n. 1739 dell’11.10.2019 dell’Assessorato Famiglia Politiche Sociali e Lavoro - Titolo “L’inclusione per la valorizzazione del capitale umano e del territorio” C.I.P. 2014.IT.05.SFOP.014/2.9/7.1.1/0072 – CUP G68D1900074006. TRASMISSIONE VERBALE SELEZIONE PARTECIPANTI.

Avviso 19/2018 D.D.G. n. 1739 dell'11.10.2019 dell'Assessorato Famiglia Politiche Sociali e Lavoro - Titolo "L'inclusione per la valorizzazione del capitale umano e del territorio" C.I.P. 2014.IT.05.SFOP.014/2.9/7.1.1/0072 - CUP G68D1900074006. CONVOCAZIONE SELEZIONE PARTECIPANTI IN MODALITÀ' TELEFONICA ATTRAVERSO PIATTAFORMA CISCO WEBEX.

Istituito dal presidente regionale dell'Unione Minincleri per soddisfare le numerose richieste di assistenza legata ai disturbi visivi indotti dalla teledidattica e a quelli psicologici causati dall'emergenza coronavirus

Page 1 of 5